Solaio in legno travi e tavolato

Solaio in legno travi e tavolato

I solai in legno a travi e tavolato sono molto diffusi e vengono tuttora utilizzati nelle nuove costruzioni, in virtù della loro leggerezza e ottima capacità strutturale.
Anche nelle vecchie costruzioni si ritrova questa tipologia di solaio e molto spesso viene mantenuta in fase di restauro, preservandone la funzionalità e le caratteristiche estetiche, molto apprezzate sul mercato sia nazionale che estero.
Per adeguare le caratteristiche strutturali del solaio di base esistente alle nuove normative tecniche, spesso in fase di ristrutturazione si operano interventi di irrigidimento, tramite getti in calcestruzzo collaboranti, oppure con l‘installazione di un secondo tavolato incrociato.
Nelle nuove costruzioni invece, tale tipologia di solaio può essere progettata in modo da soddisfare le normative più recenti, dimensionando opportunamente le travi ed il tavolato e vincolando il solaio alle strutture d‘ambito.
L‘isolamento acustico in laboratorio è stato analizzato su un solaio in legno di tipo C1, secondo la norma UNI EN ISO 10140-5 (ad esclusione del controsoffitto su battenti in legno) ed è rappresentativo di molte realizzazioni in opera antiche e moderne.
Le basse prestazioni di isolamento del rumore aereo e del calpestio che caratterizzano i solai in legno nudi sono particolarmente critiche, se si considera che la radiazione sonora è concentrata alle frequenze basse e medie.
Di conseguenza gli interventi di isolamento dovranno comprendere materiali e prodotti ad elevate prestazioni, per rispettare i requisiti delle normative e possibilmente raggiungere una classe di isolamento superiore.